Il Canto delle Sirene

Capitolo 1
PRIMO INCONTRO

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Si erano conosciuti a Punta Cannone nel nord della Sardegna. Cinzia e Marco si erano iscritti ad un corso di vela, tenuto da Riccardo, un velista molto giovane, ma promettente. Riccardo aveva già al suo attivo il superamento di un corso internazionale di alta scuola, tenutosi in Inghilterra, e la successiva partecipazione ad alcune gare, in cui si era segnalato come velista di sicuro avvenire. Sulla base di tali referenze era stato incaricato dal circolo nautico di Punta Cannone come maestro per gli esordienti. Faceva scuola a una decina di…read more

0

Capitolo 2
L’AMORE GIOVANE:
il primo amore

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Riccardo tornò dapprima a Livorno, per rivedere I suoi  ed anche per chiarirsi le idee su quale decisione dovesse prendere per il suo immediato futuro. Poteva infatti scegliere di dedicarsi interamente alle vela, e quindi accettare l’incarico di maestro di vela presso la scuola del Trasimeno, con corsi che cominciavano ad ottobre. Oppure poteva frequentare l’ultimo anno di liceo artistico a Firenze e posticipare il suo impegno per i corsi di vela. Non si nascondeva il fatto che quello della vela, anche se affascinante per la vita all’aria aperta che…read more

0

Capitolo 3
L’AMORE ADULTO:
sposati o conviventi

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Circa un anno dopo Cinzia gli telefonò per dirgli che era andato tutto bene con Riccardo, che anzi ora vivevano insieme perchè Riccardo  aveva poi accettato quell’incarico di istruttore di vela al lago Trasimeno e quindi avevano una sufficiente indipendenza economica. Gli disse pure che entrambi sarebbero stati felici se avessero potuto vedersi tutti e tre in un fine settimana, cosa che poi avvenne, con grande gioia e allegria di tutti. In quell’occasione Marco ebbe la possibilità di vedere che Cinzia e Riccardo formavano una bella coppia, affiatata e felice….read more

0

Capitolo 4
La gioia di vivere e  l’amore per la conoscenza

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Quando poi si ritrovarono, per parlare di loro stessi e dei loro sentimenti, Marco diceva a Cinzia :”ti ricordi che quando mi annunziasti che tu e Riccardo vi eravate innamorati e tu mi chiedevi il mio parere io ti dissi che l’amore ed i sentimenti sono la cosa migliore che ci possa capitare se vogliamo aspirare a quel minimo di felicità che può essere concesso ad un essere umano? Non solo sono sempre di questa idea, ma mi pare di avere capito che ci sono gradi diversi di amore e…read more

0

Capitolo 5
Una ricerca in comune

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Ed a questo punto Marco si sentì invadere, come già gli succedeva da qualche tempo, da una grande voglia di abbracciarla e di baciarla, ma al tempo stesso fu frenato dall’idea che da quel momento forse potevano cominciare insieme un lungo viaggio di esplorazione intorno a sé stessi ed al loro futuro. Perciò si disse che avrebbe fatto bene a non precipitare le cose, visto che ormai era chiaro che la disponibilità di Cinzia avrebbe consentito loro di passare tanto tempo insieme e di sentirsi sempre più vicini. Per il…read more

0

Capitolo 6
I principi etici dei giovani

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Cinzia. “Bene, su queste idee mi sembra che siamo d’accordo. Ora quindi non ci resta che  capire  in che modo in questo percorso che fa ogni individuo da piccolo, ciascuno adotti un’insieme di propri comportamenti e valori, tutti diversi e originali  (che noi con altri termini abbiamo cominciato a definire  il comportamento morale della persona), perfino rispetto a quelli adottati dai fratelli  e sorelle o a persone del proprio ambiente sociale.” Marco. “Che cosa indendi dire con questa ultima idea? Non penserai che siamo in grado di capire come mai…read more

0

Capitolo 7
Nel vivo dei sentimenti e conclusione della prima ricerca

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

La notte Marco non dormì che poche ore. Nel dormiveglia stendeva la braccia per sentire se alle volte Cinzia gli fosse accanto. L’indomani appena gli fu possibile si mise in macchina. Appena arrivato a casa di Cinzia si arrampicò fino all’attico dove l’amica abitava, in alto sull’Arno. Se la strinse tra le braccia e subito si calmò un pò. Non voleva spaventarla, ma solo farle sentire come gli era cara. Rimasero così delle ore a scambiarsi dei baci e dolci paroline e la sera si rifugiarono l’uno nelle braccia dell’altra…read more

0

Capitolo 8
Effetti positivi del comportamento etico

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Durante qualche settimana Cinzia e Marco si videro abbastanza spesso, nella casettina di Fiesole ed in giro per la Toscana ed intanto Marco raccoglieva materiale per la nuova ricerca che aveva in mente. Praticamente in quei giorni passavano la loro luna di miele vedendosi spesso e visitando le città della Toscana  senza un pensiero ed una preoccupazione al mondo, salvo quella di stare insieme il maggior tempo possibile. Quando Marco ebbe raccolto un bel pò di materiale, lo fece leggere a Cinzia e insieme decisero che pur non potendo pretendere…read more

0

Capitolo 9
Problemi dell’età adulta

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Nel frattempo Cinzia e Marco avevano sentito, dai discorsi fatti dai ragazzi, che loro si vedevano da qualche tempo quando potevano, perchè tra il  lavoro di Mario e gli impegni scolastici di Francesca non restava loro abbastanza tempo per incontrarsi. I genitori non si meravigliarono molto quindi quando I figli dissero che se loro andavano al mare, sarebbero stati contenti di venire con loro. Marco ne parlò con Cinzia, che si dichiarò favorevole ma non molto convinta, perchè era dell’idea che alla loro età sarebbe stato meglio prendere le cose…read more

0

Capitolo 10
Ricerca della felicità o della serenità ?

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Quando, il mattino dopo, erano sulla spiaggia di Chiaia di Luna gli diceva Cinzia: “Ma non dovevamo parlare della felicità o, come tu preferisci, della serenità? Ormai siamo qui da cinque giorni e non vi abbiamo neanche  accennato. Non abbiamo nè appunti, nè documenti e quindi non sappiamo neppure da che parte cominciare.” Marco. “Ma io credo che la serenità bisogna viverla, anzichè parlarne e, per qualche giorno credo che facciamo bene ad ascoltare cosa ci dicono della serenità la brezza del vento ed il dolce sciabordio delle onde che…read more

0

Capitolo 11
Il tempo della saggezza e della maturità: gli studi di lui e le discussioni con lei

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Erano passati ormai due anni dalla vacanza di Ponza. In questo lungo tempo il figlio Mario aveva trovato lavoro a Firenze e da qualche anno viveva a Barberino del Mugello con la Francesca, come I due ragazzi avevano progettato e in qualche modo concordato con I genitori. Marco, rimasto solo a Pisa, aveva fatto domanda di trasferimento a Firenze, sia per avvicinarsi al figlio sia per stare più vicino a Cinzia. Il trasferimento gli era stato consentito soltanto dopo un anno dalla sua richiesta e quindi adesso aveva avuto la…read more

0

Capitolo12
Riunione degli amici

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Cinzia e Marco continuavano a vedersi con Riccardo ogni tanto, soprattutto d’estate, quando organizzavano delle piccole crociere con barche a vela prese a nolo, provviste anche di cuccette e di cucina, per fare il periplo dell’arcipelago toscano o, in altre occasioni,  delle Eolie o delle Tremiti. In queste vacanze stavano anche una settimana o due in mare, passando dei giorni indimenticabili, tra la visione di calette solitarie, la visita delle grotte visibili solo dal mare, cenette nei porticcioli visitati o a bordo della barca e soprattutto tra discorsi e giochi…read more

0

Capitolo 13
Discorsi a tre sull’etica e sulla politica

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Riccardo rimase poi senza fiato, quando una sera d’inizio primavera, mentre passeggiavano sui Lungarni, Cinzia e Marco gli esposero la loro idea di far vita comune tutti e tre e di cessare quindi, almeno fino a che ne avessero voglia, la loro vita di scapoli errabondi. Gli sembrò subito una cosa bellissima e diede immediatamente il suo assenso, dicendo che in effetti erano già stati insieme giorno e notte sulle barche quando andavano per mare e quindi erano già un equipaggio collaudato. Ma, aggiunse,  in questo caso non ci sarebbe…read more

0

Capitolo 14
Esplosione degli interessi e delle attività

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

A Firenze, nonostante le crisi economiche ricorrenti, per I tre amici la vita riservava, oltre alla serenità ed alla gioia derivanti dalle loro attività più o meno intense, anche buoni progressi professionali. Riccardo andava bene con il suo esercizio di vendita di articoli sportivi e con la scuola di sub. Inoltre, ogni tanto veniva ingaggiato dal suo club nautico di Livorno, cui era iscritto, per partecipare come schipper ad una regata velica nazionale o anche internazionale, visto che il suo nome era ormai quotato tra I velisti richiesti per le…read more

0

Capitolo 15
Nuovi orizzonti per un lungo viaggio

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Quando Riccardo e Federica decisero di vivere insieme a Firenze, dove a  Federica era stata offerta la possibilità di fare l’istruttrice di nuoto presso il circolo nautico dove lavorava Riccardo, anche per Marco sorse il problema di lasciare a sua volta l’appartamento di Cinzia, per le stesse ragioni che li avevano consigliati di non mostrare ai loro figli che più che amici loro erano ormai una coppia di persone che si amavano e sentivano il bisogno di stare insieme. Marco comunque aveva avuto la fortuna che il suo vecchio appartamentino,…read more

0

Capitolo 16
Nuovi viaggi

Posted by in IL CANTO DELLE SIRENE

Successivamente Marco si ricordò che erano ormai passsati vari anni da quando avevano progettato di fare una nuova ricerca riguardante I problemi di incremento demografico e di inquinamento progressivo del Pianeta. Ne avevano parlato negli ultimi giorni della loro gita a Ponza, però tale ricerca era ancora appena agli inizi: avevano infatti letto diversi libri, sia in merito alle ultime scoperte scientifiche, sia sulle ultime vedute degli scienziati in materia, ma ancora non avevano definito chiaramente il loro percorso ed i limiti della ricerca stessa. Personalmente Marco era profondamente pessimista…read more

0